Librić nel parco

Il Monte Librić, divenuto l'ottavo colle di Pola, colmo di libri per bambini, scende quest'anno dalla collina, passando sotto le arcate di Porta Gemina, per raggiungere il Parco Petar Krešimir IV, conosciuto dalla stragrande maggioranza dei nostri concittadini come il „Parco della (vecchia) stazione delle corriere“, o il „Parco del Mausoleo“, o anche il „Parco Kukuriku“. Il Parco è situato proprio tra Porta Gemina e la casa natale di Sergio Endrigo. Chissà, forse è proprio la vicinanza della casa della famiglia Endrigo, dalla cui finestra, in passato, si poteva sentire la giovane voce di Sergio, o la voce armoniosa del padre, cantante lirico e scultore, che ha determinato la giusta „tonalità“, il ritmo e la melodia briosa di questa edizione del Monte Librić. La dimensione e l'atmosfera onirica e fatata di quello che, per definizione, è diventato il nostro Librić nel parco, è resa ancor più magica dal bellissimo cedro atlantico le cui chiome ricordano le foreste magiche create nei laboratori disneyani. Quello di quest'anno è un Monte Librić sul prato, all'ombra degli alberi, già noto come luogo di giochi e divertimenti. 

Quest'anno, nel suo secondo tentativo, il Monte Librić si terrà dal 26 agosto al 2 settembre 2020.

Il Monte Librić si tiene tradizionalmente ad aprile, quest'anno però, giunto alla sua 13° edizione, nel momento in cui era già pronto per andare in scena, è stato rimandato a causa dell'emergenza Coronavirus. Ma quel che è certo è che vogliamo riproporre e ricreare questo Monte librić con la stessa energia e lo stesso spirito, come fosse il primo. La nostra piccola città di libri nascerà in questa zona verde che abbiamo chiamato Librić nel parco. Oltre alla scena e allo spazio per il pubblico e per i nostri piccoli lettori, ci sarà anche un punto vendita su quelli che abbiamo definito Faustus – ossia sulle bancarelle dedicate a Faust Vrančić (Fausto Veranzio) e ai suoi paracadute. I primi Faustus, pensati e ideati dal pittore e scenografo Hrvoje Đukez, sono stati fatti quando siamo andati in trasferta, ospiti del Festival internazionale del bambino che si è tenuto a Šibenik, nel mese di giugno di quest'anno. A Pola i Faustus saranno molto più numerosi e offriranno al pubblico l'opportunità di conoscere le ultime novità e le proposte letterarie di oltre 60 editori croati. Come ogni anno, è previsto anche uno spazio dedicato ai libri in italiano. 

Librić nel parco proporrà in gran parte i programmi che non abbiamo potuto realizzare ad aprile. Giocheremo con i numeri, creando addizioni aritmetiche e letterarie, conte strampalate, significati numerici invertiti, numeri in versi, cantati e ritmati.

Al mattino è previsto il programma Kako-tako-fon-i-ja all'interno del quale si terranno i tradizionali Picnic con gli autori e i Libratori. In questo nuovo format, adeguato alla situazione attuale, abbiamo deciso di limitare le dimensioni del pubblico – ad un massimo di 15 partecipanti ad incontro. I programmi si svolgeranno in due orari: dalle 9 alle 10.30 e dalle 11 alle 12.30. Per evitare eventuali situazioni di affollamento, siamo costretti a ridurre le dimensioni dei gruppi di bambini, pertanto i partecipanti ai programmi dovranno prenotare la propria presenza prima dell'inizio del Festival, entro il 21 agosto 2020. Il programma al mattino sarà ricco di incontri con gli autori e di giochi emozionanti con vari personaggi delle storie più belle che rivivranno una seconda avventura grazie alla fantasia dei bambini.

Il programma serale Unalica è un insieme di letteratura, musica e performance, e si terrà dalle ore 19 alle 20. Il programma vuole in un certo qual modo ricordare i giochi sfrenati e vivaci dei bambini nel parco, quei momenti da trascorrere senza restrizioni da parte dei genitori, esplorando e crescendo, con l'aiuto di spettacoli e concerti „per tre amici“, messi in scena ad hoc, per entrare in un mondo in cui i grandi non hanno accesso.

Anche quest'anno non poteva mancare l'ormai tradizionale programma italiano Più che una storia in cui ci saranno, come di consueto, laboratori, presentazioni di libri, spettacoli teatrali e incontri musicali.

Monte Librić – Librić nel parco è il primo festival in Istria che dopo il lockdown collettivo riunisce i più piccoli. In questo caso, creare un posto di ritrovo per giocare e stare in compagnia dei libri, ritrovare quel luogo a tutti molto caro che quest'anno è venuto a mancare, è stata una grande sfida, ma anche un imperativo categorico per tutti noi dello staff di Monte Librić. Proprio per questo motivo tutto il programma è stato studiato ed elaborato a puntino, all'insegna dell'allegria e del divertimento. Non meraviglia quindi il fatto che la nostra idea del Librić nel Parco sia riuscita a coinvolgere, in pochissimo tempo, tantissimi concittadini che traboccano di energia creativa.

Librić nel Parco è stato pensato ed ideato dal Comitato organizzatore del Monte Librić, sotto la direzione di Slavica Ćurković, affiancata da: Emina Popović – Sterpin, Tamara Brussich, Liana Diković, Mauricio Ferlin e Magdalena Vodopija. Vendi Vernić, vincitrice del Premio Nazor e del Premio Internazionale d’Illustrazione Bologna Children’s Book Fair, è l'autrice dell'illustrazione del Librić di quest'anno. Il designer polese Matko Plovanić è l'autore dell'immagine visuale del Librić e di tutto il materiale a stampa. L'artista Mauricio Ferlin, da anni designer della Fiera, è l'ideatore del Librić nel Parco. Gli autori dell'Inno del 13° Librić sono Sedina Cerovac e Marin Morosin. I programmi sono condotti da Sedina Cerovac (Una Libar) e Gordana Trajković (Nonna Librić). Seguono il programma il fotografo Hassan Abdelghani e Vibor Juhas con le riprese video. La selezione dei libri è frutto del lavoro e della competenza dei nostri librai Vlatka Balinčić e Denis Brandeis. I nostri Faustus – le bancarelle per la vendita - sono opera di Romano Berković, grande maestro della lavorazione del legno, la notevole assistenza tecnica è fornita da Boran Kalčić & Twin Horn MC, mentre l'audio al Parco Librić è curato da Dean Pavletić – Tone e l'AudioLab.